martedì 11 maggio 2010

Siete un grande pubblico

Pileo viene lambito dalla luce azzurra e inquietato da quel ronzio costante, ma ha sete.
Eccolo lì, il cartone del succo di arancia, a chiedersi se è giunta la sua ora, di fianco al pallore del latte, nello scomparto più basso, quello che fa da polpaccio alla parte tiepida della porta del frigo.
E' giunta.
Pileo allunga una mano e lo afferra, ma il piacere di berne dura la frazione di secondo che ci mette a insinuarsi la consapevolezza che il succo non è abbastanza, che finirà nel tempo di concludere un pensiero articolato su questa stessa verità.
Pileo allora si inarca e tiene il cartone perfettamente verticale, e sente che c'è uno sciabordio, che il succo non è completamente finito, ma che non scende, e pensa Ma allora, ma li facessero piramidali, 'sti cazzo di cartoni, da non farsi pigliare per il culo dal succo superstite, e inizia a muovere il cartone tenuto in verticale velocemente a ore 12, a ore 6, a ore 3, a ore 9, facendo della sua bocca il centro del quadrante.
Pileo lo sa, sembra un trombettista nell'orgasmo di un assolo, in quel momento, in un concerto muto sotto luce azzurra, e immagina il pubblico di arance che lo incita e alza le braccine da arance e si rotola un poco sui culini da arance seguendo il ritmo e le note.
Pileo mette giù il cartone, ringrazia il pubblico di arance e fa un piccolo inchino.
Poi va a cercare da bere, che dopo i concerti, si sa, si ha sempre una gran sete.

11 commenti:

  1. Risi molto, sarà perché conosco bene il tipo di cartone del succo. :D

    RispondiElimina
  2. non frustrante come il tentativo di staccare fino all'ultima molecola di nutella dal barattolo di vetro

    RispondiElimina
  3. spe spe. il peggio e' l'ultimo caffe' che arriva quei tre millimetri sotto il bordo del fattapposta nella caffettiera. li' e' sconfitta vera, e pianto.

    RispondiElimina
  4. L'ho già detto, "siete un pubblico meraviglioso" o simili, vero?

    RispondiElimina
  5. Quanta verità in questo post, quanta.
    Quoto, inoltre, in pieno la vicenda degli scavi all'interno del barattolo di nutella per raschiarne i più piccoli residui.

    Quanta umanità, quanta!

    RispondiElimina
  6. Marlene; verità e umanità! Praticamente, un autobus di stressati in ora di punta. :D

    Vorrei inoltre ricordare i movimenti di braccio che neanche Pete Townshend degli Who, per avere fino all'ultima stilla di chéciap.

    RispondiElimina
  7. stavomegliquandostavopeggio14 maggio 2010 16:16

    ...cosa che fa' tutt'ora invece di suonare la chitarra...
    che sia forse il "barattolismo" l'ultima frontiera del rock?

    RispondiElimina
  8. ciao Rosa..divertente? si si molto leggendo naturalmente ..eheheh nei fatti un nervoso con quel cartone ahahahahh cmq grazie mi hai messo di buon umore..buona giornata a te..

    RispondiElimina
  9. Benvenuta su SegnoDisegnO, Drasalgina.
    ("Rosa"?) Mh.
    A rileggersi presto :)

    RispondiElimina
  10. grazie..si il mio nome è Rosa..buone giornata..

    RispondiElimina