lunedì 14 febbraio 2011

Creeptyca

- balsamo per lei (chiedere quale)
- spazzolini
- termometro
- carta igienica
- pane in cassetta
- biscotti

C'è sempre poca gente al centro commerciale, il lunedì pomeriggio, - pensava- e oggi parecchi mi sembrano particolarmente brutti. Malaticci, segnati. Qualcuno pare intorpidito, imbambolato. Boh.
Il lettore mp3 non lo portava con sè da anni. Gli sembrava troppo giovanilistico e comunque gli piaceva sentire le voci, i rumori. Quella volta, però, l'aveva visto fuori posto e l'aveva messo in tasca meccanicamente, per poi dimenticarsene e andare a fare la spesa. Tastandosi la tasca per controllare di avere ancora le chiavi della macchina, se ne accorse e pensò Ah, già. Vabbuò, stai lì e rimani spento, a dormire.

- pane in cassetta
- biscotti
- pan carré
- formaggini
- yogurt
- insalata

Faceva freddo, vicino ai banchi frigo dei latticini e lui pensò Devo fare pipì. e sorrise. Che storia, come quando mi porto i bambini, che devo sempre mollare il carrello al banco informazioni per portarli in bagno. Quei piscioni -eh eh-, come ieri sera mentre leggevo 'Il lupo e i sette capretti', sempre  a fare un giretto al bagno. "Glielo posso lasciare un attimo? -disse alla signorina con la cartellina in mano- Torno subito, il tempo di fare una telefonata." e lei acconsentì sorridendo. Boh, stanno in mezzo e sembrano tutti invorniti si disse, raggiungendo il bagno. Bottoni. Mutanda. Sollievo. Sentì in lontananza un forte rumore, un colpo secco, e non ci fece caso. Sciacquone. Bottoni. Porta. Lavandino.
Entrò di corsa un uomo, lo urtò e si infilò in un bagno. "Ma che cazz..." disse. Ma niente, l'uomo s'era già chiuso a chiave. Deve scapparti forte, testa di cazzo. Spero che tu ti sia cagato addosso per metà, maleducato. pensò, per poi continuare Fanculo, se siete brutti oggi. Mi isolo., tirò fuori il lettore mp3, si  mise le cuffie e lo attivò.
Un paio di persone, tra lui e il suo carrello. Imbambolate. Il carrello era al suo posto ma la signorina gentile non c'era più. C'era la sua cartellina, abbandonata sul bancone.
Avrà avuto da fare, peccato non poterla ringraziare. E poi era carina.

- yogurt
- insalata
sottilette
- cotto da toast
- carne
- frutta


Acquattato da qualche parte dentro l'mp3, il simulacro di Stone Gossard partiva da solo con un riff in LA mentre lui pensava Diomadonna, la schitarrata di Alive anche vent'anni di distanza è una roba da far scaraventare i culi su dalle sedie. Dovrebbe essere obbligatoria a scuola., quando notò due donne malconce che gli si facevano incontro. Una zoppicava, pure.
Ma che, fanno entrare i barboni o gli psichiatrici senza accompagnatori, e pure trasandati?! pensò. Non fece in tempo a finir di dire "Signora, sta bene?", che sentì uno spintone alle spalle e cadde sbattendo sul carrello prima di rovinare a terra, ai piedi delle donne che ormai lo avevano raggiunto.
Iniziò istintivamente a scalciare e a tirare pugni alla rinfusa, mentre i quattro zombie si accanivano su di lui.
Fece in tempo a  pensare I bimbi sono a casa. Dio, fa' che abbiano compreso la favola, fa' che non aprano la porta a nessuno che non riconoscono.

9 commenti:

  1. O marò m'hai fatto veni un angoscia...ma in quale supermercato fai la spesa tu??

    RispondiElimina
  2. uh scusa. vicino Rimini, comunque.
    (però allora vuol dire che funziona, eheheh...)

    RispondiElimina
  3. stavomeglioquandostavopeggio14 febbraio 2011 20:37

    mmh,hai mangiato pesante? prova con bicarbonato e limone ;)

    RispondiElimina
  4. "...un pompelmo, un panino e un gettone!"

    RispondiElimina
  5. Ma poi hai sgominato la banda e hai salvato anche la signora con la cartellina in mano vero?

    RispondiElimina
  6. Ma poi hai salvato anche la signora con la cartellina in mano e hai sgominato la banda, vero?

    RispondiElimina
  7. (no, no: divorato. non son arrivato neanche a sentire "oh she walks slowly across a young man's room", per capirci)

    RispondiElimina
  8. Mmmm... Direi che allora "you're not still alive".
    Resuscita presto che se no qua, noi, che si fa?!?

    RispondiElimina
  9. to', abbiamo la stessa lista della spesa.

    RispondiElimina