giovedì 21 marzo 2013

Scrittura e insulti.

Ieri, fumando sul terrazzo, pensavo alla Scrittura, e chi pensa "che due coglioni" e smette di leggere qui, fa bene e io lo stimo lo stesso. Scrivendo di scrittura, ti trovi a fare Metascrittura, e tocca pensare che a un certo punto magari ti devi pur chiedere "aspetta, com'è che si usano le lineette in un dialogo?" o "come descrive la stanza o i personaggi, questo qui?" e chi smette di leggere qui fa bene lo stesso, perché l'orchite quando ancora uno ha l'età per leggere le cose scritte piccole su internet, anche no. Mi sono fermato, sul terrazzo, e mi sono chiesto se lo volevo fare davvero, se la Metascrittura non mi avrebbe poi rovinato il gusto di avere la visione generale, senza stare a smontare i meccanismi col rischio di non godersela più né in scrittura né in lettura, e chi smette di leggere qui, ha delle ragioni sacrosante e io gli vorrei dire "Tu vai bene così come sei" e dargli un'ideale pacca sulla spalla. Però poi, scrivendo sullo scrivere di Scrittura, magari ho fatto il salto alla Metametascrittura, per cui - a pensarci bene - ma vaffanculo.

5 commenti:

  1. Quando, nella prima riga del post, ho letto «la Scrittura», con la maiuscola, naturalmente ho pensato alla Scrittura, e ho esclamato lietamente fra me e me: che blog interessante e insolito.

    Poi invece, quando ho capito che parlavi solo della scrittura, ho pensato: «che due coglioni», e ho smesso di leggere lì.

    Ciao

    RispondiElimina
  2. stavomeglioquandostavopeggio21 marzo 2013 13:59

    nell'ultima riga mi hai letto nel pensiero...
    si vede che sei un bravo scrittore.

    RispondiElimina
  3. Marco, hai fatto bene e ti stimo. Stavomeglioquandostavopeggio, troppo gentile. Grazie a entrambi..

    RispondiElimina
  4. Io ho smesso di leggere qui. Paf paf a me. Ma tu scrivi troppo bene e troppo poco. Ma ti stimo lo stesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Woah, mgg, gra'. Se non son qui, mi trovi coi "Monologhi della Latrina" su http://diecimila.me/

      Elimina