lunedì 5 aprile 2010

Le cose che avrei voluto dire/2



Che poi, non dico che sian tutti così, eh, per carità.
Però un sacco, diomadònna, sì!
Ci son anche quelli che si bevono che è il caso di aver paura del comunismo, ventun'anni (ventuno!) dopo che è caduto il muro.
Ci sono anche quelli che si son fatti rimbambire dalla storia del partito dell'amore (che ha libertà di insulto -logicamente- nei confronti del partito dell'odio) e/o i millemila a vario titolo ipnotizzati dalla televisione e/o quelli che si sciroppano la panzana del "mi son fatto da solo" e del "non siam politici di professione" (sono sedici cazzo di anni che fanno i politici senza fare i politici di professione).
Ci son pure quelli che van dietro alla CEI, che in una teocrazia sarebbe anche lecito (comunque, la prossima volta che fanno un papa, mi aspetto che la Conferenza Episcopale chieda un parere agli elettori del Lazio).

Poi ci son quelli che han capito che gli conviene.
E son quelli, che fan paura veramente.

18 commenti:

  1. "Perche' il suo voto vale come il mio?"
    perche' in teoria, sottolineo i-n-t-e-o-r-i-a (ma in realta' non l'ho sottolineato, l'ho balbettato, mi scocciavo di usare il tag html) siamo in una democrazia, ma poi in pratica senza pluralita' d'informazione e con gran parte del potere mediatico centralizzato in un solo individuo che ha contribuito in maniera impressionante con i suoi programmi da pomeriggio tv alla regressione di masse giovanili in uno stereotipo su per giu' come quello della vignetta!

    RispondiElimina
  2. e poi c'è un'opposizione inconsistente, e talvolta complice, che come possibile alternativa fa ridere. o piangere.

    RispondiElimina
  3. il suffragio universale è una cagata pazzesca.

    RispondiElimina
  4. il suffragio universale è uno strumento del demonio.

    RispondiElimina
  5. Il suffragio universale era molto trendy. Poi è arrivato lo spritz.

    RispondiElimina
  6. stavomeglioquandostavopeggio6 aprile 2010 14:44

    ti cito? posso citarti? dai ti cito...

    RispondiElimina
  7. (certo, che puoi, AnziRingraziO, SMQSP)

    Il suffragio è universale lo è non a caso, bensì come il diluvio.

    ("poi è arrivato lo spritz" ahahahaahahaha)

    RispondiElimina
  8. Il suffragio universale è un apostrofo rosa tra le parole "V'ho inculati".

    RispondiElimina
  9. il suffragio universale per un politico è come la sedia a rotelle per un falso invalido.

    RispondiElimina
  10. Ahaahaha siete magnifici, ahahaha, mi rotolo e godo.

    RispondiElimina
  11. Quando ero in terza media mi chiedevo il perchè non potessi votare e il mio bisnonno sì, che non capiva un cazzo da 10 anni.
    Oggi mi chiedo perchè lascino votare il mio vicino e il mio cane no, che gli manca solo la parola, signora mia.

    RispondiElimina
  12. il suffragGio universale è un errore d'ortografia

    RispondiElimina
  13. Che belli che siete.
    Ha vinto Fed, ma sul filo di lana con ed*.

    RispondiElimina
  14. van deer gaz si rotola e gode ....
    ho l'impressione che abbia ben poco da rotolarsi (potrei sbagliarmi) e godere (su questo sono sicuro)

    poi onestamente dire (seppur scherzando) che il suffragio universale è un pò una cazzata è come dire (seppur scherzando) che c'è chi nei forni è un pò giusto che ci vada.

    complimenti: siete fantastici, simpatici e illuminati!

    RispondiElimina
  15. @anonimo
    difatti hitler fu eletto democraticamente con elezioni democratiche formando un democraticissimo governo: chissà, forse senza il suffragio universale ce li saremmo anche risparmiati, tutti quei forni.

    il mio nonno materno mi diceva sempre: "prima di dire qualcosa, conta fino a dieci. poi rimani in silenzio."

    RispondiElimina
  16. @ Anonimo:
    Gentile Anonimo,
    le garantisco che rotolo non poco e godo parimenti.
    Il suffragio universale è irrinunciabile, per carità, in una democrazia non falsata da conflitti di interesse, squilibri mediatici e ingerenze varie; è questa l'interpretazione di base su cui si ironizzava e che rende quantomeno -a mio parere- fuori luogo la seconda parte della sua analogia.
    La ringrazio per gli ironici complimenti, che ricambio, e la saluto.

    RispondiElimina
  17. @essere disgustoso*
    quindi dici tu: meglio niente suffragio per quelli che eleggono la persona sbagliata.
    e quella giusta, che non fa danno, immagino sarai tu a segnalarla...

    il tuo nonno dava davvero buoni consigli: dovresti tenerli a mente meglio però :)

    RispondiElimina
  18. @anonimo
    dico io: con il suffragio universale abbiamo eletto hitler che ha creato i forni. ergo, nel tuo primo commento hai scritto un'emerita cazzata: non è obbligatorio conoscere tutta la storia ma prima di parlare di qualcosa almeno documentati.
    dunque, tornando a noi, mostra un minimo di maturità e prendi atto di aver scritto un'emerita cazzata.

    nel commento qui sopra, invece, hai provato a mettermi in bocca concetti che non mi appartengono: leggi bene quello che scrivo, amico, e non interpretare liberamente con quello che vorresti sentirti dire per avere ragione a tutti i costi.
    inoltre, se vuoi mettermi in bocca altro genere di cose fai pure ma sono 30 euro.

    ah, un'ultima cosa: in caso di problemi di comprensione, riguardo al consiglio del nonno materno, non importa che lo ricordi tutto: basta anche solo la seconda parte
    :-)

    RispondiElimina