domenica 30 agosto 2009

Le domande van di moda

E' un periodo che le domande van di moda.
Oltre ai mi chiedo sai perché secondo te e tu come la vedi, qualcuno é arrivato a far causa, per delle domande. Pensa te.

Oltre ai GrandintErrogativI, ogni tanto mi tracimano DomandiNepiccinE. Tipo:

  • A chi sorride al telefono inclinando la testa di lato la Turista vestita di rosso con la maglia della Svizzera, che tutta assieme sembra una cassettina del pronto soccorso con le gambe?
  • Perché si chiaman gabbiani, che mi sembrano così liberi?
  • Quello che vive vendendo la frutta e tutte le mattine fischietta e fuma, che vedo mentre vado al lavoro, é veramente felice nella sua posizione a teiera con l'interno del gomito poggiato al furgone?
  • Come mai un sacco di gente confonde l'avere carattere con l'avere un brutto carattere?
  • La capo-chierichetta che avevo da piccolo era solo strana e la assecondavano o era un primo segno di apertura delle gerarchie ecclesiastiche attuato sperimentalmente e appositamente in periferia?

  • Di che sOgno sei?


Risposte pochine, ma me le son guadagnate.
Domande, son pieno.

2 commenti:

  1. io vOrgine. voragine? non so se è un buon sogno :D

    RispondiElimina