martedì 19 ottobre 2010

Blasfemia a modo

No, comunque io volevo esprimere la mia solidarietà nei confronti dello Spirito Santo.
Esso, soprattutto fra i non credenti, non se lo fila nessuno nemmanco nelle bestemmie; dove altrove è un gran proferire di Cristi, Dii e Madonne diversamente declinati, lo Spirito Santo non viene cacato del minimo striscio.
E io me lo vedo, povero, che un po' si macera, lì nell'angolo, e non se la può prendere che pure la Madonna lo surclassa anche nelle bestemmie, quella lì, che nasce ragazzina ingenua al confronto di Esso, che esiste nella trinità dal tempo del Padre e del Figlio ma che al cospetto degli altri tre fa la figura di Ringo Starr nei Beatles, di Adam Clayton negli U2 se non addirittura di Chad Channing nei Nirvana, di quello che insomma ha avuto la botta di culo di trovare il gruppo giusto.
Ogni partita persa al novantesimo, ogni colpo di gomito su uno spigolo, ogni coniuge colto in flagrante, io me lo vedo, lo Spirito Santo che spera e che invariabilmente viene deluso. Ignorato.
Una volta ci s'è andati vicino, si trattava della chiusura di delle dita in un cassetto, c'eravamo quasi, lo Spirito Santo aveva avvertito che stava per partire una bestemmia non convenzionale ma... niente, oh, niente; si preferì tirare in ballo quel fricchettone di Buddha.
Allora io vi dico, oh voi che bestemmiate: fatelo se vi pare, ma basta, basta, basta discriminazioni.
Un po' di equità, di riconoscimento, di educazione, Madonna del Cristo d'un Dio.

10 commenti:

  1. mi sento molto contestualizzato.

    RispondiElimina
  2. rimpiangerà per l'eternità di non esser rimasto solo spirito..

    RispondiElimina
  3. in effetti secondo me dovrebbe avere più rilevanza di Adam Clayton, così, a sentimento

    RispondiElimina
  4. Ok, ma io in cambio cosa ottengo?

    Cioè, c'è quel giochetto che lui sa fare di far parlare tutte le lingue del mondo che mi piace assai. Credo che potremmo arrivare a un accordo.

    RispondiElimina
  5. Io cito sempre lo spirito santo quando inveisco contro le gravidanze indesiderate
    Luciana

    RispondiElimina
  6. ci sarebbe da considerare anche lo spirito franco...a no quello li è l'alcool...

    RispondiElimina
  7. se ti può consolare, abito vicino ad un postaccio chiamato Santo Spirito, e me ne tira di bestemmie!

    RispondiElimina
  8. forse dipende pure dal nome troppo lungo. e se provasse a usare qualcosa tipo Spiry?

    RispondiElimina
  9. effettivamente è vero: il nome è lungo, manca della musicalità che distingue le altre figure(poi pensa a uno tipo nichi vendola che lo deve bestemmiare, non ce la può fare...anche questo è un aspetto da considerare). O usiamo un diminutivo, o un soprannome, fa lo stesso: però non lo si può continuare a discriminare. Sarebbe da avanzare una proposta formale al ministro delle pari opportunità, così oltretutto la cara carfagna fa qualcosa di davvero utile.

    RispondiElimina
  10. siamo convenzionali anche in quello 'spirito'.

    ma.......??? vabbè, ci rinuncio.

    RispondiElimina